spin

PROGRAMMA V EDIZIONE DI PRIMAVERA

INGRESSO a contributo minimo € 8
Iscritti FAI, e possessori Card Castelli del Ducato e CartaVerde Vita in Campagna € 6.00
INGRESSO GRATUITO
Bambini fino a 12 anni, Disabili non autosufficienti e chi si iscrive al FAI durante la manifestazione

Salvo diversa indicazione, tutte le conversazioni si svolgeranno presso lo spazio conferenze.

Ampi parcheggi gratuiti nei pressi della mostra.
Durante la manifestazione sono attivi servizi.

Sabato 11 Maggio

h. 10.30

Inaugurazione della V edizione Frutti Antichi Primavera

h. 11.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

Presentazione del libro – ricerca “A tavola con gli insetti“.

Potranno gli insetti diventare il cibo del futuro? Sì, no, forse. In alcune parti del mondo sono già una fonte alimentare molto importante, mentre nella nostra parte di mondo, quella nutrita in eccesso, no. Vedremo come questo scenario potrà cambiare : parleremo di insetti come cibo per noi e per gli animali, del loro allevamento, dell’ importanza che possono avere per sostenibilità della filiera agroalimentare, di prodotti a base di insetti ericette bizzarre (per noi).

A cura di Matteo Bardone, dottore in Scienze e Tecnologie agrarie; Tesista Presso il dipartimento DIPROVES dell’ Universita Cattolica di Piacenza.

h. 12.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

Le piante come motore per uno sviluppo sostenibile
Progetto Santa Marta (Colombia) e la riforestazione solitale.

Environomica è una giovane associazione che si occupa di riforestazione solidale, con lo scopo finale di mettere le piante al centro dei loro progetti, che diventano in questo modo il cuore per uno “sviluppo sostenibile”. L’albero è visto come mezzo centrale per la creazione di una circolo economia eco-sostenibile, che mette in sinergia le comunità locali con un concetto di sviluppo sostenibile legato strettamente alla riforestazione. Piantare alberi è il nuovo modo di creare sviluppo, salvaguardando la natura.

inoltre con un sistema di adozione a distanza degli alberi, Environomica mette a disposizione una visione 2.0 di “Green Economy”, dando la possibilità a chiunque di poter far parte del progetto, attraverso l’uso dei propri smartphone o computer, mediante l’adozione di una o più piante, che verranno poi piantate e geo-referenziate.

A cura di Matteo Angri di Environomica.

h. 14.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

Tavola rotonda studentesca sulla biodiversità temi trattati:

Aspetti botanico-scientifici ed ecosistemi:
relatrici Francesca Bonetti e Mihai Ecaterina (Tutor Prof Battaglia Maria)

Aspetti economici:
relatrici Alessia Orlandi e Camilla Dudiez (tutor Prof Molinari Claudia)

Aspetti storici e territoriali:
relatore Marcello Tosca (tutor Prof Martinelli Claudia)

Tecnologia e bioetica:
relatore Matteo Santerini (tutor Prof Aspetti Gian Paolo)

h. 16.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

L’acqua e le sue molteplici funzioni

L’acqua è il composto più diffuso in natura e ha molteplici funzioni. Durante la discussione verranno illustrate con esempi alcune delle più importanti funzioni che esplica l’acqua sia per la vita sia per la normale esistenza dei cittadini.
Conversazione a cura del prof. Marco Trevisan, Preside della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza.

Tutto il giorno

Presso la ex stalla

La vita contadina nelle foto di Tino Petrelli

Mostra di fotografie che ritraggono la vita contadina nel nostro territorio, scattate da Tino Petrelli, fotografo professionista di fama nazionale. E’ prevista una visita guidata per massimo 10 partecipanti alle ore 11,00 (in caso di affluenza superiore la visita verrà ripetuta per smaltire eventuali code).

A cura degli allievi dell’Istituto Agrario Marcora Raineri di Piacenza in collaborazione con il Museo della Civiltà contadina.

Laboratori

Colori, profumi … l’anima della natura (estrazioni vegetali).

Laboratorio di estrazione da fiori e piante, con creazione di olii profumati, creme ed essenze. 9:30 – 10:45 – 15:30 –  17:00, aperti a max 20 persone per volta.

A cura degli allievi dell’Istituto Agrario Marcora Raineri di Piacenza

Domenica 12 Maggio

h. 10.00

Presso lo stand dell’azienda agricola De Caroli nella corte grande

I semi, le donne e la roveja

“ I semi, le donne e la roveja” alla scoperta di questo antico legume, oggi presidio Slow Food, con mini degustazione di biscotti con farina di roveja e crostatina con marmellata di arance, a cura di Silvana dell’az. Agr. De Caroli di Cascia (PG)

h. 11.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

Piante Magiche e Piante sacre

Aconito, Artemisia, Belladonna, Digitale, sono nomi che evocano un passato in cui le piante, fossero alberi, arbusti o erbe, erano tenute in grande considerazione dall’uomo. Temute, rispettate e indispensabili alla vita quotidiana, sia in ambito culinario, che curativo o rituale. Durante questo incontro approfondiremo le piante delle streghe, le loro caratteristiche psicoattive, gli studi odierni e gli utilizzi che ancora oggi facciamo di queste stesse piante. Scopriremo che molte di queste sono patrimonio comune di molte culture E che ancora oggi in alcune società tribali si utilizzano.

A cura di Fabio Bortesi de “Il Tarassaco”

h. 12.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

Le api
Viaggio alla scoperta del loro meraviglioso mondo

Da sempre le api affascinano tutti, grandi e piccini. Probabilmente perché il loro mondo è sconosciuto ai più. Nel buio dell’alveare, la regina, circondata dalle sue ancelle, depone le uova, e alla schiusa dell’uovo inizia la vita meravigliosa di una piccola ape operaia. Che diventa prima spazzina, poi nutrice, poi ceraiola… fino a spiccare il volo alla ricerca di nettare, polline, acqua.

Conversazione sulle api a cura di Chiara Concari apicoltrice e divulgatrice.

h. 12.00

Presso lo stand dei Fratelli Gramaglia nella corte grande

Fiori eduli: il giardino nel piatto

Marco Gramaglia, del vivaio Fratelli Gramaglia di Collegno, insegnerà come utilizzare i fiori eduli del proprio giardino, ci farà conoscere alcuni fiori eduli poco utilizzati, senza dimenticare che…buono non è sinonimo di edule.

h. 14.30

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

La ricetta di Leonardo sulle rose alla corte di Francesco I di Francia

Leonardo ha scritto una sola ricetta con le rose tra tutti i suoi progetti di architettura, di ingegneria aeronautica, di ingegneria idraulica per i Navigli, di botanica… si trova nel Codice Atlantico, foglio 482r, custodito nella biblioteca Ambrosiana di Milano. Omaggio a Leonardo tra storia, botanica ed arte, a cura di Viviane Crosa di Vergagni, dell’azienda agricola biologica “Il giardino delle dalie”.

h. 15.00

Presso lo spazio conferenze nella corte grande

“Il valore ambientale, storico e paesaggistico delle alberate: problematiche di gestione, conservazione e reimpianto”

Prof. Marco Devecchi (Docente di “Parchi e Giardini” e Coordinatore per l’Università di Torino del Corso di Laurea Magistrale interateneo in “Progettazione delle aree verdi e del Paesaggio” del Dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari dell’Università di Torino)

“Gli alberi che ci proteggeranno dall’inquinamento”

È molto attuale il tema dell’inquinamento ambientale atmosferico e non solo (aumento della temperatura delle città) e solo le piante possono darci sollievo in tutto questo. Ma non tutte le piante sono uguali: ce ne sono alcune più efficaci, altre meno… quali sono le più adatte al nostro contesto padano?
Proviamo a vederne alcune.

Conversazione a cura Mauro Carboni e Alessio Zanon, esperti di biodiversità agraria, Equa srl.

h. 16.00

Presso lo stand di Archaico nel parco

Abitare naturale.
Sostenibilità e comfort con paglia, argilla, materiali riciclati e fibre vegetali.

Le nostre case sono fatte di piante! Da anni noi crediamo che per vivere in un ambiente salubre sia fondamentale passare dalle moderne tecnologie per ritornare all’antico, utilizzando paglia, cannette palustri, canapa, riso, segale, sughero, legno, e tante altre materie così tradizionali quanto innovative.
Lo sapevi che l’aria di casa può essere inquinata anche 5 volte in più di quella esterna? Le piante producono ossigeno, assorbono sostanze nocive, le microradiazioni (es.radon) ed i campi elettromagnetici.
Farvi stare meglio in ambienti sani, dove si passa la maggior parte del tempo è fondamentale per le nostre progettazioni; oggi spesso questi valori di comfort non sono tenuti troppo in considerazione dall’industria edile moderna.
Progettazione in Permacultura: cosa vuol dire?
Impariamo insieme cosa significa integrare gli spazi esterni, il verde, il suolo per un’agricoltura sostenibile e per l’orto, progettando un tutt’uno con la nostra casa.
Conversazione a cura di Studio ARCHAICO che progetta esclusivamente sistemi abitativi che prevedono l’uso di materiali naturali a km0, senza alcuna emissione nociva ed eticamente sostenibili.

h. 17.00

Nello spazio conversazioni nella corte grande

Riscaldarsi con li legno tra confort, sicurezza e aria pulita
i contributi per rinnovare le stufe delle nostre case”

Il riscaldamento con la biomassa, da intendersi come legno e suoi derivati, rappresenta un metodo di riscaldamento molto diffuso, che permette l’utilizzo della risorsa rinnovabile di più facile utilizzo e vicina a noi.
Fare cultura su un corretto utilizzo di questo prezioso combustibile, nell’intento di ridurre le emissioni di polveri sottili, significa la scelta corretta del materiale e del sistema in cui verrà bruciato.
Gli incentivi permetto questo turnover tecnologico e permettono la realizzazione di impianti sempre più performanti ed a basso impatto ambientale.

Conversazione a cura di Mauro Aguda di Windhager Italy S.r.l.

Tutto il giorno

Presso la ex stalla

La vita contadina nelle foto di Tino Petrelli

Mostra di fotografie che ritraggono la vita contadina nel nostro territorio, scattate da Tino Petrelli, fotografo professionista di fama nazionale. E’ prevista una visita guidata per massimo 10 partecipanti domenica ore 15.30.

A cura degli allievi dell’Istituto Agrario Marcora Raineri di Piacenza in collaborazione con il Museo della Civiltà contadina.

LABORATORI

Nello spazio conversazioni nella corte grande

Laboratorio di realizzazione di sali aromatici,

creati dai ragazzi con sostegno, che utilizzano spezie prodotte all’interno dell’istituto Agrario.
Dalle 10.00 alle 17.30 a ciclo continuo ogni mezz’ora (pausa dalle 13.30 alle 14.00), aperti a max 6 persone per volta.

Dal grano alla farina

Laboratorio sui cereali,
alle ore 10:00 – 11:30 – 14:00 – 15:00 – 17:30

A cura degli allievi dell’Istituto Agrario Marcora Raineri di Piacenza.

SPAZIO BIMBI

Sabato e Domenica

IMPARA L’ORTO.

Nessuno conosce l’orto come Marco Gramaglia, vuoi imparare qualcuno dei suoi segreti? Ad ogni piccolo ortolano sarà regalata una piantina in vaso.

Sabato h 10,00 e h 15,00
Domenica h 10,00

Giochi antichi a cura dell’Associazione “Gli stagionati”.

@ 2015 Tutti i diritti riservati a Frutti Antichi - Design by UP&POLIEDRA